UNA FRASE PER RIFLETTERE

La lettura rende un uomo completo, la conversazione lo rende agile di spirito e la scrittura lo rende esatto.

Cadono copiose le gocce della vita sulle foglie brune degli anni Cadono e ne gravano le sottili venature piegando il precario gambo / che le tiene legate al grande albero degli affanni. Anche il soffio di vento pi? leggero ? violenza che le frastorna / e capita che una fra tante / stanca / cada sulla terra della resa. Ma tante ancora sono le nostre foglie e il bruno colore della loro pelle ? quello della consapevolezza. Tremer? il gambo e vaciller? / forse ancora e di pi? / sotto i colpi della tempesta / ma i rami nodosi del nostro albero saranno la nostra ancora sicura. Lunghi tralci possenti legano le foglie e le gocce scivoleranno leggere sulla nostra pelle / mentre le nostre vene pulseranno di nuova linfa e veloci passeranno le ombre dei giorni bui sui nostri volti / che / lasciato il tempo del dolore, si apriranno alla luce di un nuovo mattino di speranza.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 129
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative