UNA FRASE PER RIFLETTERE

Tutto l'universo obbedisce alle leggi dell'amore: amate, amate, il resto è nulla.

Limpida cascata di note, evanescente diapason sorgente dal nulla, come armonioso flusso di pace entra nelle mie orecchie assordate. E? sera e un altro giorno ? passato?. Abbandonato sullo schienale della mia poltrona, morbido sostegno alla mia stanchezza, mi lascio andare all?inerme sopore del mio corpo con gli occhi socchiusi per perdermi nella penombra e le braccia che penzolano, pesanti, come rami gravati da pioggia di grandine. Il bisogno di muovere il passo ? bloccato da una strana pesante tristezza che grava sulle mie spalle e la fune di note m?impedisce di sprofondare nelle sabbie mobili che risucchiano la mia mente. Un altro giorno mi ? passato addosso e ne porto ancora i segni??. Ma tu limpida cascata di note, con la tua infinita dolcezza, mi porti lontano, oltre i confini del sentire.. oltre i confini del vedere? oltre i confini del pensare.. Un altro giorno mi ? passato attraverso? e le ombre della sera attenuano i segni sul mio corpo perch? domani un altro giorno passer? sul mio corpo e lo vorr? trovare senza segni per ricominciare?. per ricominciare?. per ricominciare sempre?.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 129
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative