UNA FRASE PER RIFLETTERE

Amor non lega troppo eguali tempre.

ANIMA SOLITARIA

Vincenzo Costa
Avanza il passo stanco.. nel sentiero irto della vita. Avanza lento e incerto nei giorni che ancora restano/ quanti?/ da consumare nella fioca luce del tramonto. Avanza nell?intricato dedalo dei pensieri dove si ? persa la luce della Ragione e del Senso Ma per quali strade s?incammina Un?anima solitaria? Quali voli fittizi inventa per sentirsi ancora libera? In quale direzione si avventurer? per cercare un punto nello spazio dove la vita si raggomitoli su se stessa e trovi la ragione e il senso a proseguire? Ma dov?? la Ragione? Dov?? il Senso? Quando l?Anima ? confusa nell?intreccio del fogliame dell?ottusit? e della stupidit?? dei gesti e delle parole, sempre uguali?sempre pi? uguali, si perde l?Anima?perch? ? fragile l?Anima e s?infrange contro gli scogli della disperazione, abbandonandosi all?onda, senza ritorno, dell?oblio. Ma, ancora, avanza il passo/ stanco e lento tra i filari del Tempo che ne delimita le ore e i giorni a venire. Avanza portato dall?Anima/ smarrita/ per vie impervie e pericolose, dove la Ragione si brucia e il Senso si perde. Avanza senza meta nel vortice del nulla. Avanza il passo lento e stanco Avanza?..Avanza?..Avanza?
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 129
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative