UNA FRASE PER RIFLETTERE

Solo da quando amo la vita è bella; solo da quando amo so di vivere.

Berberìa (Riff)

woquini

Lo scirocco soffia stridendo

e lascia parlare i profumi,

nel cielo le nubi son gravide

e s’alza un pensiero per te

Fragranze di spezie ignorate

arrivano da lidi Numidi,

nel cielo i messaggi confondono

bellezza e sapore e dolore,

ma spazio non lasciano a pianti

e più non raccoglie le lacrime

il sentiero morso dal sole.

T’ho vista una volta soltanto,

berbera con gli occhi di fuoco,

impudica mostri il tuo viso,

fierezza e coraggio rispondono

a chi la bellezza ti nega,

la sabbia colora di rosso

il viso indurito dal sole,

le tue ossa son pietra d’Atlante

scheggiata da lame straniere,

scintille si levan da terra

quando il sasso sfiori in cammino,

i capelli sciolti alla sera

diventano vele di tenebra

gonfiate e sospinte dal vento,

sciabecco corsaro che corre

verso lidi armati e nefasti,

profumi di spezie e di terra,

la stessa che vedo la notte

con sopra una falce di luna

e gelide stelle arroccate

Indugia scirocco con me:

aggiunge e cancella i profumi

le nubi di pioggia mi spruzzano

i monti mi fanno da schermo,

la bellezza sfuoca e scompare

lasciando per terra il dolore

di chi sul sentiero si pone

con l’animo stretto e confuso

verso l’illusione di un sogno

che l’esilio picchia e martella.

D’Atlante i sentieri son stretti,

la polvere logora i sandali,

il vento cancella l’impronte

e son disseccate le lacrime

da un sole impietoso e reietto.



woquini 19.10.2010

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 361
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative