UNA FRASE PER RIFLETTERE

Forse certuni non hanno più nulla da guadagnare da coloro con cui vivono; dopo aver loro mostrato il vuoto della propria anima, si sentono segretamente giudicati con una giustificata severità, ma, sentendo anche un invincibile bisogno di quelle adulazioni della cui mancanza soffrono molto, o divorati dal desiderio di apparire in possesso di quelle qualità che non hanno, sperano di sorprendere la stima o il cuore degli estranei, col rischio di decadere un giorno o l'altro anche da questi. Vi sono infine degli individui mercenari che non fanno alcun bene ai loro amici o ai loro parenti in quanto sarebbe loro dovere, mentre rendendosi utili a degli sconosciuti, ne ricevono un vantaggio d'amor proprio soddisfatto: più il cerchio dei loro affetti è vicino ad essi, meno lo amano; quanto più si estende, tanto più diventano servizievoli.

Honoré de Balzac

Lotte

woquini
 
Intorno a questo fuoco sale il freddo

d'un presente disatteso, senza pace,

che sgomitando chiede d'aver voce

sull'ipoteca imposta al mio futuro.


La sua forza misuro in debolezza:

nello sfaldar l'inutile, si sgrana

ogni certezza impressa nel granito

che la brace scurisce e poi consuma.


Le remore distrugge e sperde il fuoco,

nel gelo delle lotte già passate

cessa d'arrancare questa strada:

Athropos le sue forbici prepara.




woquini 27.05.2006

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 361
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative